Vegetarianismo, Veganismo, Animalismo…sono compatibili con la Fede Cattolica?

Vegetarianismo: un insieme di diverse pratiche alimentari, accomunate dall’esclusione di alcuni o di tutti gli alimenti di origine animale, decise sulla base di motivazioni etiche, religiose, igienistiche o salutistiche

Veganismo: Forma radicale di vegetarianismo, consistente in un sistema di alimentazione che esclude l’uso di qualsiasi alimento di origine animale

Fruttarismo: consumo esclusivo o prevalente di frutti.

Crudismo: Dieta a base esclusivamente di cibi crudi.

Animalismo: Movimento ecologista diretto alla protezione delle specie animali viventi.

Molto spesso chi apporta Cristo come motivo della propria scelta sostiene queste teorie (di origine New-Age):

1. In aramaico antico la parola “pesce” indicava un’alga e pare che Gesù abbia moltiplicato un certo pan di pesce;

2. La letteratura antica cristiana sostiene che Gesù non mangiasse carne;

3. Gesù parla anche di compassione verso gli animali (Matteo 12:10-12, Luca 12:6-7, 13:15-16);

4. Nei comandamenti c’è scritto di non uccidere (quinto comandamento).

Sicuramente troverete altre affermazioni a riguardo, ma stronchiamo queste cosa sul nascere, con le seguenti confutazioni:

1. Nella comunione Cristo parla apertamente di Sangue e Carne. Se fosse stato di religione vegan, non avrebbe di certo usato questi termini perché la carne sarebbe stata vietata e così il sangue;

2. Cristo è Figlio di Dio, ma è anche Dio stesso per via del concetto di Trinità. Nella Genesi Dio crea gli animali affinché questi siano di supporto all’uomo nelle sue attività, quindi anche Cristo, in qualità di Figlio di Dio, è dello stesso avviso. Dio ha concesso lo sfruttamento (rispettoso) degli animali e Cristo, per effetto della Trinità, è dello stesso avviso. Anche per questo motivo, Cristo non era vegano. In caso contrario, Gesù non sarebbe Figlio di Dio.

3. Dio (e, quindi, Cristo) chiedeva, in alcune circostanze, sacrifici animali, quindi non può essere adepto della religione vegan, perché la religione vegan vieta cose simili poichè procurano sofferenza animale.

4. Dio (e quindi, Cristo) concede, dopo il Diluvio, agli uomini di mangiare carne e pesce.  Com’è possibile, quindi, che Dio (e quindi, Cristo) faccia questa concessione e poi aderisca alla religione vegan, negando il Suo volere? Impossibile, quindi Cristo non era vegano.

5. Il quinto comandamento è usato dai vegani in maniera erronea. I comandamenti parlano di come tenere i rapporti con Dio e con i propri simili, non con gli animali e  i vegetali. Diciamo che sono dedicati alla specie umana, non alle altre. Se, infatti, valessero anche per gli altri animali, non esisterebbero i carnivori in natura. E’ così? Evidentemente no. E poi non scordiamoci che gli animali erano sacrificati a Dio, quindi, questo rafforza il fatto che il quinto comandamento non fosse applicabile agli animali, ma solo agli esseri umani e tra gli esseri umani. Per questo motivo, Cristo non era vegano.

6. Il sesto e ultimo motivo, è tuttavia quello cardine, innegabile e definitivo. Molto spesso i vegani che adesso circolano, odiano gli esseri umani loro simili (sono infatti a favore dell’aborto) e mettono gli animali sul piedistallo dando loro non uguaglianza con gli esseri umani, ma addirittura una superiorità ad essi. Cristo non sarebbe mai stato vegano per il solo fatto che il primo comandamento recita “non avrai altro Dio all’infuori di me” quindi impossibile che Dio avrebbe accettato di vedere degli animali idolatrati più di egli stesso. Essendo Cristo Figlio di Dio e parte della Trinità, non avrebbe accettato la religione vegan. L’odio che, poi, i vegani provano per gli esseri umani loro simili (e qui basta vedere quanti tumori augurano solo su facebook, ricordiamo uno dei tanti casi di cronaca: Roberta Montagna Pelliciari che commentando il post in cui era rappresentato un bambino che mangiava una bistecca gli augurava di morire giovane per cancro- ottobre 2016, o il taxista massacrato per aver investito in un incidente un cane -si era fermato per chiedere scusa- ottobre 2010)  allontana definitivamente Gesù dai vegan. Un credo, come quello vegan, che implica odiare gli esseri umani, non poteva essere adatta ad un personaggio che predicava l’amore, come Gesù Cristo.

ALTRE INFO:

I Cattolici fanno astinenza delle carni nei giorni prestabiliti (i monaci benedettini di Norcia sempre)  PER FARE PENITENZA e non per sentimentalismo buonista, quindi non mangiare carne per far penitenza o per motivi medici  NON è peccato.

VEGANI CRISTIANI? Una pericolosa eresia teosofica

GESU’ ESSENO? AL CONTRARIO

LA SETTA DEGLI ESSENI

Comments are closed.