Visitazione della B. V. Maria

28. Dopo avere concepito il Verbo di Dio, piena di grazia, ricca degli ineffabili Doni dello Spirito Santo, veramente benedetta fra tutte le donne perché Madre di Dio, tu, o Maria, sentisti la necessità di diffondere la misericordia di cui era ripiena, ed andasti ad Ebron per visitare la tua santa cugina Elisabetta. Sei sempre tu che doni Gesù, o Maria, e senza di te è vano presumere di averlo o di sentire gli effetti della sua misericordia e della sua Redenzione. La sua verginità feconda ha dato al genere umano la grazia di riparazione, e perciò sei chiamata Madre della grazia; la tua misericordia materna ci fa partecipi delal grazia celeste, e per te raggiungiamo in Cielo il possesso etero di Dio. O dolcissima Mamma, visita l’anima mia e donale la grazia della Misericordia divina, perchè sia purificata dalle sue colpe e si salvi!
Ave Maria
Immacolata, Mediatrice di tutte le grazie, prega per noi!

29. O Maria, tu vai per le vie dei monti come colomba immacolata, tutt’avvolta nei raggi del Sole Eterno. Tu, sempre ravvolta dalla profonda contemplazione delle cose celesti, e quesi appartata dal mondo, ora fai sentire, in casa di Elisabetta, la voce dolcissima del tuo saluto che, come raggio di sole vivifacante, riempe di gioia quella piccola casa. O Maria, parlami al cuore, portami i raggi del divino, rinnova la mia fiacca fede, sciogli alla lode di Dio la mia lingua muta, riempimi di amore perchè io creda, e speri in Dio, lo ami sopra tutte le cose, e lo possegga un giorno in eterno!
Ave Maria
Immacolata, Mediatrice di tutte le grazie, prega per noi!

30. O Vergine Santa, al suono dolcissimo del tuo saluto, balzò nel seno di Santa Elisabetta il figlio che aveva concepito, e mostro in questo la gioia che lo aveva fatto esultare, gioia di grazia, di santificazione e di amore.
O Maria, esulti il mio cuore nell’amore che tu vi accendi con la tua bontà materna, e diventi io pure testimonianza vivente del tuo Figliuolo con la mia Fede, ed inno di gloria a Lui solo con l’esultanza del mio amore!
Ave Maria
Immacolata, Mediatrice di tutte le grazie, prega per noi!

Nel giorno della festa
O Mediatrice di grazie, per te ci accostiamo con fiducia al Trono della grazia, Gesù Cristo, per ottenere misericordia ed opportuno aiuto; tu sei il Monte ricco di beni, a cui leviamo gli occhi, tu il canale per il quale giungono a noi le divine misericordie, tu la nostra speranza in questa valle di lagrime; il Mediatore Divino presso il Padre ti ha costituita Mediatrice presso il suo trono, perchè chiunque ricorre a Lui per domandare grazie, abbia a gioire di averle ottenute per mezzo tuo. In te, dunque, è ogni grazia per conoscere la via della verità, in te ogni speranza di vita e virtù, e tutti quelli che vengono a te e ti amono, sono saziati dai tuoi dolcissimi frutti.
Salve, o Madre di misericordia, Madre della speranza e della grazia, o Maria, Stella splendente del mattino. Tutti ti chiamano: vieni! E chi ha sete venga a te per dissetarsi di grazie. Abbassa lo sguardo, o Maria, guarda i tuoi figli; essi vengono a te da ogni parte più lontana del mondo, ed implorano il tuo aiuto, soccorrili e consolali nella tua materna bontà.
(Don Dolindo Ruotolo)
Salve Regina
Immacolata, Mediatrice di tutte le grazie,
prega per noi!

Comments are closed.