Il Rosario in comune – Papa Benedetto XV

Un metodo felice per praticare la devozione alla Madonna è la recita del Santo Rosario. Il grande Papa e terziario francescano Benedetto XV (†1922) lo recitava tutto i giorni. Infatti una volta, il Delegato papale di Pompei, Mons. Augusto Sili, gli chiede se voleva iscriversi alla Pia unione per la recita del Santo Rosario nelle famiglie, e subito Sua Santità, con atto di pieno entusiasmo e consenso, rispose: “Ma sì, ma sì, ben volentieri do il mio nome a questo Pio Sodalizio, tanto più che vi è appartenuto anche il mio grande precedessore, Pio X. Ho sempre recitato, – continuò papa Benedetto – il santo Rosario in comune con le persone che vivevano con me e anche adesso alla sera, finite le ore di lavoro, ci riuninamo io e i miei familiari nella Cappella privata e recitiamo la Corona benedetta della Madonna. Con piacere, dunque, posso dare il mio nome alla Pia Unione di Pompei per il Rosario in comune”.

Proposito: Recitare il santo Rosario, ripetendo dopo ogni decina: “Regina della famiglia, prega per noi!”

(dal Messalino “La mia Messa: La Messa di ogni giorno”, Anno XII Vol. II, Frigento (AV), Casa Mariana Editrice, 2017, cit., p. 187)

Comments are closed.